LOGBOOK USA: 33, 34 and 35 WEEKS

 

Il cammino di esplorazione degli Stati Uniti questa volta mi ha portato a Chicago, in Illinois.

20190504_165201.jpg

20190504_201105.jpg

Il nome per noi e’ tutto un programma, ma la vera etimologia richiama il porro che era presente in grandi quantita’ nell’attuale area urbana. E’ comunque conosciuta come la citta’ ventilata o come la seconda citta’. Non so se sia dovuto al fatto che in ogni metropoli si possono trovare innumerevoli primati, ma mi sembra che Chicago sia una delle citta’ tra quelle che ho visitato con piu’ primati in assoluto. Uno tra tanti, Chicago vanta il primato di avere il primo grattacielo del mondo. Pero’ un po’ come Francia e Inghilterra, Svezia e Danimarca, Chicago compete sempre con New York tanto da essere chiamata la “second city”. La seconda piu’ popolosa, la seconda piu’ visitata, e New York e’ stata capace di strappare anche il primato dei grattacieli: Chicago e’ la prima ad avere un grattacielo, ma e’ solo la seconda con il grattacielo piu alto, dopo il World Trade Center di New York. Rimane comunque la citta’ con 3 grattacieli tra i 15 piu alti del mondo.

20190504_154347.jpg

Ha la seconda collezione piu’ grande del mondo di opere impressioniste (ovviamente dopo Parigi). E non solo quadri impressionisti…20190506_113340.jpg20190506_112726.jpg20190506_111907.jpg

20190506_112138.jpgvan gogh.jpg

Per quanto riguarda i primati, sono innumerevoli: il primo spray paint e’ stato inventato qui, la prima TV a colori ha debuttato a Chicago, la prima ferris wheel, il primo Mc Donald, la prima operazione a cuore aperto in US. La prima zipper, la prima aspirapolvere, il primo cellulare e’ stato inventato da un inventore a Chicago alla Motorola. Ha l’unico fiume al mondo che scorre al contrario. Walt Disney e’ nato a Chicago. A Chicago recalmano di aver inventato la Deep dish pizza, che sostanzialemente e’ la pizza barese  con il cornicione alto. Solo che sembra fritta e con ketchup. E tavolta con ananas e pollo come condimento. Scemi noi che mangiamo la margherita.

Chicago-Style-Deep-Dish-Pizza-RecipeGirl-3.jpg

Fino ad ora Chicago e’ la citta’ degli USA piu’ bella. Ovviamente sempre parametrando il concetto di bellezza di citta’ agli standard di citta’ americani. Un’architettura armonica, tra il classico elegante che si mischia con il moderno. E’ una di quelle citta’ in cui finalmente si puo’ camminare ed e’ piacevole ammirare semplicemente i palazzi.

20190504_134440.jpg

20190505_162314.jpg

20190504_164527.jpg20190504_160549.jpg20190504_153334.jpg20190504_152416.jpg20190504_152213.jpg20190504_152048.jpg

Di sicuro  un grande contributo all’armonia architettonica e’ da attribuire al fatto che nel 1871 il “grande incendio di Chicago” ha praticamente distrutto la citta’ e lasciato piu’ di 100.000 persone senza casa. E da qui la velocissima ricostruzione della citta direttamente in stile moderno, cosi’ veloce che agli inizi del 900’ Chicago divento’ la quinta citta’ piu’ grande del mondo.

Una caratteristica affascinante di Chicago e’ il Lago Michigan, che affaccia su 4 stati diversi  (Indiana, Illinois, Michigan, and Wisconsin) e ogni stato ha un fuso orario diverso. Sono tutti confinanti, ma capita tranquillamente di anadare a lavorare in un altro stato – per noi e’ come andare a lavorare dalla Lombardia al Piemonte – ma tenendo in considerazione fusi orari diversi.

20190504_155002.jpg

Infine e’ un punto di riferimento mondiale per la musica blues e la citta’ dove e’ stato coniato il termine jazz.

E citta’ famosa per il Wringley stadium, storico stadio di baseball.

Per gli appassionati di Batman – io per esempio, con eccezione di Pinguino – Gotham City e’ principamente in Chicago!

4562742-the-riddler-batman-fan-art-gotham-city-chicago-photoshop-the-dark-knight.jpg

Comunque, ci siamo divertiti!

Cos’altro e’ accaduto? Un evento aziendale sportivo, Sportifest, in cui le aziende/societa’ di Tampa si sono sfidate in giochi di spiaggia per tutto il giorno e dove il mio obiettivo principale e’ stato scambiare le maglie Deloitte in piu’ con quelle delle altre societa’.

Poi sono andata ad una lezione di pittura, “Wine and Painting”. E alla lettera si dipinge e beve vino per due ore, con risultati mediocremente soprendenti!

Infine ho ospitato un barbeque a base di pizza. Impossibile trovare gli ingredienti giusti, il lievito di birra in US non e’ ancora arrivato. Un decente fiordilatte si trova, non una farina di alta qualita’ pero’. Nonostante l’adattamento della ricetta italiana agli ingredienti statunitensi e nonostante il fatto che la cottura e’ avvenuta sul barbeque, la pizza era buonissima ed e’ stata senza dubbio la pizza piu’ buona che abbia assaggiato fino ad ora in America.

20190401_185223.jpg

Con affetto,

Marti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...